Nazario Di Liberto - All Waste Town.

  • Inserito: Mar, 21/10/2014 - 12:09

Giovane e talentuoso? Beh sicuramente! ma definiamolo anche un coraggioso sperimentatore. È Nazario Di Liberto, polistrumentista palermitano, con già all’attivo un CD, “Stasi”, del 2013. Notevole sensibilità, ed un aggraziato sposalizio tra elettronica e melodie pop rock fanno dell’ultimo lavoro “All Waste Town” la prova che l’artista è cresciuto, mostrando una notevole maturità compositiva.    
L’album, registrato interamente nell’home recording casalingo, trae ispirazione prevalentemente dall’alternative rock, dal trip hop, dall’elettronica e dal pop rock, per approdare su sonorità shoegaze, riuscendo a generare fitte barriere sonore, coerentemente miscelate ed uniformate tra loro.  
Lodevole anche il forte senso melodico delle parti vocali e dei campionamenti, che quasi sognanti, ma mai enfatizzati, vengono trattati quasi come strumenti supplementari.  
Il brano Proto_tipo3, introduce allo spirito elettronico, che legato a notevoli distorsioni, caratterizza l’intero album, facendo sì, che possa definirsi come un lavoro dal respiro internazionale.          
Interessanti le sonorità di Birds, che cedono presto il passo a Tokyo, uno dei brani più belli del disco. Esplorando infatti atmosfere minimal o dal sapore ambient, unificate da un sapiente mix di elettronica e melodie con ritmiche sempre più serrate, il pezzo assume una vocazione da colonna sonora pubblicitaria.        
Passando tra Glorious e  Voices and Crashes, dove giocando con le voci, si avvertono strani, ma curiosi cambi di ritmo, è la sensuale voce femminile di Sonja Burgì a sorprendere in Useless. Mantenendo un perfetto e mai banale equilibrio, il brano infatti, è in grado di suscitare sensazioni magneticamente ammalianti. 
Dopo l’ascolto di Sign, somigliante ad un brano pop-rock, dall’ottima ritmica e che vede la partecipazione di Fabio Cristadoro, al basso, l’album si chiude con Proto_tipo2 seguito da un’inaspettata ghost-track.  In questo caso, evoluzioni sonore forse un po’ troppo variegate ed impianti vocali mandati in loop conferiscono alla chiusura un alone di stupore e sicuramente un finale fuori dagli schemi, dai toni psichedelici.     
All waste town risulta nel complesso un ottimo e bellissimo album, al quale si affiancano elevate qualità sonore ad un’articolata ricerca sensoriale. Agli amanti del genere, ma non solo, pertanto, non possiamo che suggerirne un attento ascolto.

Data di pubblicazione: 22 Settembre 2014

Etichetta discografica: Irma Records

Genere: Electro Rock

 

 

Valutazione di Lootose: 
7

Average: 7 (1 vote)

Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate CC BY-NC-ND
Vedi la sintesi della licenza - Vedi il testo legale